Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

SNAI e VAI

SNAI e VAI

Strategia Nazionale Aree Interne del Veneto

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

SNAI - Strategia Nazionale Aree Interne  /  VAI - Veneto Aree Interne

La Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI) è stata istituita a livello nazionale per affrontare le sfide demografiche e le esigenze specifiche delle zone geografiche che presentano gravi e permanenti svantaggi naturali o demografici.
È inserita nell’ Accordo di Partenariato (AdP) 2014-2020, strumento di programmazione nazionale dei fondi strutturali e di investimento europei (FESR, FEASR, FSE, con l’aggiunta del FEAMP per quanto riguarda il Contratto di Foce – Delta del Po) assegnati all’Italia per la programmazione 2014-2020, ed è parte integrante del Piano Nazionale di riforma, in coerenza con i principi e gli obiettivi della Programmazione europea e dei Fondi SIE 2014-2020.
La SNAI interviene sulle Aree individuate attraverso progetti di sviluppo locale finanziati dai Programmi operativi regionali dei Fondi SIE (secondo un approccio proprio a ciascun Fondo e sulla base dell’analisi dei fabbisogni specifici individuati nell’ambito di ciascun Programma), integrati da interventi finanziati con risorse nazionali volti ad assicurare alle comunità coinvolte un miglioramento dei servizi essenziali di istruzione, salute e mobilità.
Il finanziamento nazionale è stanziato con legge di stabilità, mentre la ripartizione delle risorse tra le aree e i principali indirizzi operativi sono stati disposti a livello nazionale con lo strumento delle Delibere del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica e lo Sviluppo Sostenibile (CIPESS).
La metodologia dettagliata con cui è stata condotta la procedura di istruttoria per la selezione delle aree, i principi guida della SNAI ed i requisiti richiesti ai territori per la partecipazione alla Strategia sono stati ulteriormente esplicitati e dettagliati in una serie di informative e documenti programmatici elaborati dal Dipartimento per le Politiche di Coesione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e  e dal Comitato Tecnico Aree Interne.
Le aree nazionali selezionate dalla SNAI sono complessivamente settantadue; ne fanno parte 1077 comuni per 2.072.718 abitanti.
La procedura a livello nazionale prevede che, successivamente all’approvazione della Strategia d’Area, venga sottoscritto, dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, dai Ministeri competenti, dall’Area interna (rappresentata da un Soggetto Capofila) e dalla Regione, un Accordo di Programma Quadro (APQ). Tale accordo garantisce il raccordo fra i diversi livelli di governo attraverso il coordinamento delle azioni delle diverse Amministrazioni coinvolte e la definizione di impegni espliciti; è finalizzato al raggiungimento degli obiettivi della Strategia d’Area dell’Area Interna mediante l’attuazione degli impegni e degli interventi inclusi nei suoi allegati; prevede la costituzione di un sistema di governance, così come delineato dalla Delibera CIPE 14/2006 (ora CIPESS), grazie all’istituzione di alcune figure rappresentate da referenti delle amministrazioni coinvolte, e l’adozione di sistemi di gestione e controllo efficaci ed idonei a garantire il corretto utilizzo delle risorse finanziarie attribuite.

VAI - Veneto Aree Interne

L’adesione della Regione del Veneto alla Strategia Nazionale per le Aree Interne, le aree pre-selezionate e l’impostazione generale della SNAI in Veneto sono state inserite nei Programmi Operativi Regionali del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), e del Fondo Sociale Europeo (FSE) e nel Programma di Sviluppo Rurale del Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Rurale (FEASR), così come approvati con relative Decisioni della Commissione europea.
La Regione del Veneto ha individuato quattro aree interne,che coinvolge complessivamente 31 comuni in cui risiedono circa 80.000 veneti. Queste aree sono: 

Per approfondimenti: 



Data ultimo aggiornamento: 28 settembre 2021