Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Valorisation of SMall-scale ARTisanal FISHery of the Adriatic coasts, in a context of sustainability

L’obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare il ruolo della piccola pesca, nel contesto della Blue Growth, nella GSA nel breve termine, coltivando il potenziale per l’innovazione nell’ambito di una ‘Crescita Blu’. Approfittando delle grandi caratteristiche di adattabilità e di flessibilità della pesca artigianale, il progetto ne promuoverà l’assunzione a paradigma per l’attuazione di una strategia di gestione integrata della fascia costiera, nel contesto di un approccio ecosistemico.
Il progetto svilupperà un approccio transfrontaliero, coinvolgendo tutti i diversi attori responsabili del processo di gestione della fascia costiera, dai responsabili politici, ad un comitato scientifico, ai pescatori e alle altre parti interessate (come le ONG).
Strategie per ridurre i rischi e sfruttare le opportunità saranno individuate in collaborazione con i soggetti interessati, e serviranno a rafforzare i pareri scientifici, e a migliorare la pianificazione della produzione a lungo termine e il processo di definizione delle politiche.

The general objective of the project is to strengthen the role of Small-Scale Fishing within the GSA17 (North and Central Adriatic), in the Blue Growth context. The project rationale revolves around the fact that innovation, particularly in the fishing sector, means reducing the general unsustainability of the catch and moving towards an integrated coastal marine space management paradigm. To do this, it is necessary to move from a model of competition to one of cooperation. With this goal, fishermen will be involved in a series of initiatives aimed at increasing their awareness of the need to change approach. Starting from the characteristics of great adaptability and flexibility of the sector, the project, therefore, intends to propose small-scale artisanal fishing as a paradigmatic element of the new management of marine renewable resources.
As part of the planned activity, a cross-border approach will be developed, involving all the different actors responsible for the coastal zone management process, from policymakers to a scientific committee, to fishermen and other interested parties (such as NGOs).
Strategies to reduce risks and exploit opportunities will, finally, be identified in collaboration with stakeholders, and will serve to strengthen scientific opinions and improve long-term production planning and the policy-making process.

Partnership:
LP Regione del Veneto
PP1 Università Ca’Foscari Venezia – Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica
PP2 Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia - Direzione centrale risorse agroalimentari, forestali e ittiche
PP3 Regione Emilia-Romagna - Direzione Generale Agricoltura, Caccia e Pesca
PP4 Regione Marche - P.F. Economia Ittica
PP5 Regione Istriana / Istarska Županija
PP6 Contea Litoraneo-Montana / Primorsko-Goranska Županija
PP7 Contea di Zara / Zadarska Županija
PP8 Istituto Oceanografico e della Pesca – Spalato / Institut za Oceanografiju i Ribarstvo – Split
PP9 Ministero dell’Agricoltura della Repubblica di Croazia / Ministarstvo Poljoprivrede - Uprava Ribarstva

Budget totale progetto: € 3.242.230,50

Per informazioni: Matteo Bellemo – 041 279 5653 – adri.smartfish@regione.veneto.it



Data ultimo aggiornamento: 10 marzo 2021